sabato 2 marzo 2013

Baccalà al latte con patate



Ancora un piatto di baccalà, questo meraviglioso pesce dalle mille versatilità, buono per tanti modi di cucinare, per ricette semplici o ricercate ma sempre dal risultato assicurato.
La sua polpa lo rende facile ingrediente da abbinare a molte verdure e spezie e il fatto che sia un piatto presente nelle cucine di tutto il mondo spiega il suo uso così frequente.

Tante ricette appunto, ma questa volta ho attinto alla mia tradizione veneta, preparandolo con il latte e le immancabili patate come lo faceva spesso la mia mamma.
Questa preparazione secondo me, lo rende molto leggero e molto gradevole anche a chi pensa che il baccalà sia un pesce per pochi amatori del genere.

Attenzione, baccalà per noi veneti è lo stoccafisso, quello secco che deve essere ammollato per 3 giorni consecutivi con il cambio continuo dell'acqua.
Operazione che per fortuna le nostre pescherie hanno ripreso a fare  ormai di consuetudine, dopo un periodo "buio" in cui era stato vietato!! E lo si trovava già bagnato  dal mercato all'ingrosso dove non si poteva verificare la perfetta esecuzione di questa operazione di fondamentale importanza per la qualità e la bontà della sua carne. Se questa operazione rispetta i passaggi necessari il baccalà avrà un gusto delicato, seppure suo particolare, e non odora di forte, altrimenti cambiate pescheria!

Baccalà al latte con patate


Ingredienti

6/700 gr baccalà bagnato
2 grosse patate
1 spicchio di aglio
1/2 cipolla
2 acciughe sotto olio
latte q.b. a coprire
1 cucchiaio di panna
prezzemolo
sale, pepe
mezzo bicchiere abbondante di olio evo
farina x infarinare

Sciacquare il baccalà e staccare la polpa dalla pelle che teniamo da parte, eliminare ogni lisca, pellicine e scarti di interiora. Dividere la polpa in grossi pezzettoni.
Sbucciare le patate e tagliare anch'esse in grossi pezzi, farle sbollentare un paio di  minuti.

Prendere una larga padella antiaderente, mettere l'olio, le acciughe, l'aglio e la cipolla affettata fine, soffriggere e poi unire i pezzi di baccalà infarinati, far rosolare velocemente. Io aggiungo sempre anche la sua pelle, ricca di collagene che servirà a rendere la salsa cremosa e legata, ma anche a dare gusto al piatto. (La lascio in cottura per una decina di minuti e poi la elimino insieme all'aglio).



Aggiungere le patate, sale, pepe e coprire a filo con il latte, unire anche la panna.

Lasciar cuocere a fuoco lento fino a quando il baccalà sarà morbido e il latte completamente asciugato avrà formato una bella salsina. Probabilmente sarà necessario aggiungere anche acqua ma questo dipende dalla qualità e dalla misura dei pezzi del baccalà.

Spolverare con prezzemolo tritato.


19 commenti:

  1. Adoro questa tua preparazione del baccalà, perchè non amo il suo sapore eccessivamente sapido e sicuramente con latte e patate ci sta una meraviglia! Riprodurrò la tua ricetta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il latte, a cui io ho aggiunto solo un pò di panna per rendere più cremosa la salsa. stempera molto il sapore tipico di questo pesce, rendendolo molto gradevole anche a chi come te non è amante del genere, provalo vedrai che ti piacerà.
      un abbraccio

      Elimina
  2. che ricetta stuzzicosa, hai reso il bacala molto appetitoso sai? Mi piacerebbe provare questa ricetta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene, sono contenta che ti piaccia, variare le ricette aiuta in cucina.
      Buon week!

      Elimina
  3. Un'idea davvero squisita per mangiare il baccalà davvero originale!! Buon sabato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una ricetta tradizionale veneta, che risale a... boh.. la notte dei tempi? Purtroppo non io non ho inventato niente di nuovo, ma per fortuna nel mio bagaglio mangereccio c'è sempre stata!
      Buon fine settimana anche a te :-))

      Elimina
  4. Il baccalà mi piace molto.. anche se lo mangio poco.. al latte è una vera novità.. Sembra buono! :-) buon sabato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provalo Claudietta, anche il tuo Ric approverà, ne sono certa!
      Buon fine settimana cara!

      Elimina
  5. Buono il baccalà Rita!!!
    Così mi piace tantissimo! Sai che io non lo faccio spesso proprio per i lunghi passaggi di ammollo?..devo farlo più spesso perché è molto buono!!
    Sei andata alla demo? Fammi sapere le tue impressioni!
    Baci e buon w.e. Roberta

    RispondiElimina
  6. Mai mangiato il baccalà, ci credi? O almeno non ricordo di averlo fatto, forse perchè quello alla livornese che fanno in zona mia mi sembra peso, il tuo con quella cremina di latte mi sembra davvero gustoso, sul serio. Stai meglio cara?

    RispondiElimina
  7. Ciao Ondina bella! :) Ottimo modo di cucinare il baccalà, deve essere squisito così! Proverò! ;) Un abbraccio forte e complimenti, buona domenica! :) :**

    RispondiElimina
  8. deve avere un gusto molto buono il baccalà preparato in questo modo,complimenti!

    RispondiElimina
  9. anch'io preferisco il baccalà secco...fa niente che bisogna tenerlo in ammollo tre giorni...!!
    questa versione al latte mi stuzzica parecchio..dev'essere davvero delicato e gustoso !!
    bacioni e buona domenica

    RispondiElimina
  10. Il baccalà e' un piatto che va molto anche dalle mie parti ma al latte non si fa, ecco l'occasione giusta per assaggiare grazie anche al tuo procedimento molto dettagliato! Grazie lo farò al più presto! Buona domenica

    RispondiElimina
  11. Ottima ricetta, mai provato il baccala' con il latte.
    Da PROVARE
    a presto

    RispondiElimina
  12. Ciao io sono Anna di Fooduel.com. Questo è un sito dove gli utenti Ricette Vota
    1-10.

    C'è una lista delle migliori ricette e un profilo con le vostre ricette deduzioni. Ogni ricetta ha un link al blog che fa la ricetta. Quindi, ottenere il traffico al tuo blog

    E 'facile, veloce e divertente. Le migliori foto di ricette sono qui.

    Vi invito a partecipare, è sufficiente aggiungere il tuo blog e postare una ricetta con una bella immagine.

    Vorremmo partecipare con alcune ricette come this.Look Amazing!

    saluti

    http://www.Fooduel.com

    RispondiElimina
  13. Giustissimo! Infatti mia madre mi ha spiegato tutta la procedura!
    In effetti il trucco è tutto nell'ammollo dello stocco!
    :-)
    Buonissimo!

    RispondiElimina
  14. Rita lo sai ho provato la prima volta il baccalà con il latte fatto da una venetadoc....da allora è tra i miei piatti preferiti!
    Siamo nuove iscritte (siamo due sorelle) e se ti và vieni anche tu ad unirti ai nostri follower
    A presto

    RispondiElimina
  15. É veramente ottimo lo consiglio a tutti, anche la mia mamma lo cucinava così e aggiungo che va servito con polenta.

    RispondiElimina