domenica 2 dicembre 2012

Brioches, il mio primo esperimento con la Pasta Madre

Ci sono arrivata, dopo tanti dubbi e tentennamenti eccomi alle prese con i lievitati.

Mi piace vedere e leggere le esperienze di tante di voi che preparano pani, focacce e brioche così belle e    golose, spesso rimango incantata davanti alla vostra bravura,  quei pochi esperimenti che in passato ho fatto  mi hanno sempre delusa, pure sono abbastanza bravina a fare tante cose, possibile che con i lievitati io non abbia nessun feeling? Certo non ho una macchina impastatrice nè quella per il pane, il mio forno poi mi fa sempre inca..are, cuoce più da  una parte che dall'altra, scotta sotto e non scalda abbastanza sopra, pensare che quando l'ho cambiato ho scelto uno dei migliori e più costosi a differenza del vecchio che pur essendo molto più economico andava che era una meraviglia!

Però la voglia di confrontarmi con il mondo del pane mi rimaneva e ora che mi hanno regalato la Pasta Madre non ho più scuse per tirarmi indietro, Lei è lì nel vaso dentro al frigo che mi osserva ogni volta che lo apro, ricordandomi che che ha bisogno di cure e attenzioni e sopratutto di lavorare per continuare a vivere, sotto la mia responsabilità.

Allora ecco il mio primo esperimento, mi armo di tanta pazienza e voglia di riuscirci.
Nota Bene: ho impastato a mano e cotto nel forno famigerato.
Per le ricette ho letto qua e là, poi con un sacco di confusione in testa per le troppe informazioni ho scelto la strada più semplice attenendomi alle indicazioni scritte sulla confezione delle farine, addattandole all'uso della  P. M.
Quando avrò fatto un pò di esperienza allora potrò prendere strade più complicate, però se qualcuna di voi vuole segnalarmi qualche link da seguire per imparare vi ringrazio in anticipo!

Parto dal rinfresco, come mi hanno spiegato e  poi prendo la quantità necessaria per fare quello che ho in mente, vorrei provare il panbrioche, che a me piace tanto alla mattina per colazione per spalmarci sopra un velo di marmellata, una delle mie che ho preparato durante l'estate. E già che accendo il forno vorrei cimentarmi con una focaccia salata, ma di questo parlerò in un altro post.

Qui vi faccio vedere le brioches, che ho fatto con il primo impasto, quello dolce e lo chiamerò il mio primo esperimento.

Brioches, il mio primo esperimento con la Pasta Madre o Lievito Madre.


Ingredienti

300 gr farina Manitoba
200 gr. Pasta Madre
100 gr zucchero
60 gr burro molto morbido
80 ml acqua tiepida
1 uovo
sale un pizzico
vanillina
zucchero in granella



Dopo aver fatto il rinfresco della P.M. ho prelevato i 200 gr. necessari.
Usando il mixer ho preparato il primo impasto mescolando la farina, lo zucchero, il burro, il tuorlo ( conservando l'albume) il sale, la vanillina e l'acqua e amalgamato bene.  Sul piano di lavoro ho aperto con le mani il panetto di P. M. come un fazzoletto  ho messo dentro il primo impasto e cominciato a impastare bene finchè è diventato liscio e omogeneo  e  finchè non presentava più striature bianche. Ho trasferito in una grande ciotola, coperto con pellicola e messo nel forno riscaldato a 40° e poi spento, lasciandolo fino oltre il raddoppio, ci sono volute più di 8 h.
Ho ripreso l'impasto, ho formato le brioches facendo delle palline del diametro di  5/6 cm e messe su delle teglie con carta. Ho rimesso in forno sempre preriscaldandolo  e lasciato lievitare per tutta la notte.
Dato che l'impasto ottenuto era parecchio mi sono divertita a fare oltre alle brioches anche alcuni cornetti, ma per essere sincera questi sono venuti un pò più asciutti in cottura, magari dovevo toglierli prima! Con queste quantità ho ottenuto 8 brioches come quelle che vedete nelle foto e 8 piccoli cornetti.

Il mattino successivo ho ripreso le brioches, le ho spennellate delicatamente con l'albume che avevo conservato e ci ho sparso sopra la granella di zucchero. Intanto avevo acceso il forno a 180° ho inserito le teglie e cotto per circa 15/18 minuti, comunque fino a doratura, come vi ho detto il mio forno funziona a modo suo e io ho girato un paio di volte le teglie e le brioches stesse dalle loro postazioni.



Questo è il risultato e devo dire che sono abbastanza soddisfatta, le brioches sono belle morbide e molto buone, considero che è un impasto da  panbrioche, la prossima volta magari proverò a cimentarmi con le Veneziane che sono il mio vero amore, quelle che vado sempre a  mangiare in pasticceria, ma queste sono un pò più complicate e come prima volta ho cominciato con un impasto semplice.



Approfitto di questo spazio per inserire il link  di Elena che è davvero brava nella ricostruzione unghie
e che dopo un periodo di pausa è tornata con questo bellissimo lavoro,
se siete curiose guardate   QUI UNGHIE NATALIZIE

39 commenti:

  1. Non si direbbe proprio che è' il tuo primo esperimento. Complimenti sono meravigliose. Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ti assicuro Giovanna!!! ho seguito questa preparazione come un parto!!! ih ih ih, che ridicola!! ma ci tengo tanto a imparare a fare i lievitati e ci riuscirò!!!! sono testarda Q.B.
      un bacio e ora vengo a commentare il tuo bellissimo dolce che ho già visto!

      Elimina
  2. eccola finalmente, favolose, sto provando a realizzare il lievito madre, appena pronto ci provo, grazie per le belle parole lasciate sul blog, mi hai commosso, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me l'hanno regalato, me l'ha passato mia figlia che a sua vola l'ha avuto dal suocero che l'ha avuto da un collega..... sai come funziona, questa P.M. ha 130 anni e originariamente è nata in Emilia!!!!ora il difficile è mantenerlo vivo!!!

      Quello che ti ho scritto è sentito dal cuore, ormai mi conoscerai un pò per sapere che sono una persona a cui piace essere sincera, le smancerie non mi appartengono. E il tuo è uno di quei blog dove mi piace passare sempre, c'è sempre da imparare.
      un bacio

      Elimina
  3. Concordo, amica mia.. il primo esperimento?! Tu hai un futuro con il lievitati, cara! Sono stupende, veramente..! I miei complimenti, con il cuore! Un abbraccio grande grande e buona domenica, ti voglio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedremo.... bisogna seguire il lievito più di un bambino e ora io non ne più di piccoli da tanto tempo!!! ah ah ah i primi tempi c'è sempre tanto entusiasmo e voglia di sperimentare.
      Comunque grazie tesoro, sei sempre così cara
      un bacione grande anche a te

      Elimina
  4. Risposte
    1. spero non sia la solita fortuna del principiante!!! ahahahah
      bacioni

      Elimina
  5. Primo esperimento? Non si direbbe, bravissima!
    Io ancora non ho avuto il coraggio di fare la pasta madre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ma io non l'ho fatta, me l'hanno regalata, come ho detto sopra, questa ha avuto origine 130 anni fa e si tramanda di persona in persona....praticamente quando si fa il rinfresco della pasta se ne può creare un'altra e così via all'infinito.... se non muore prima! già perchè i batteri e i lieviti che la compongono sono organismi vivi, utili e benefici, ma vivi e tali devono rimanere, ecco la difficoltà di doverla accudire....
      so comunque che si può fare dall'inizio e questo è un procedimento lungo e paziente. Fammi sapere se comincerai
      ciao

      Elimina
  6. Sei stata bravissima! basta prendere la mano con le cose...sui lievitati ci sono tanti "miti", tante sbagliate dicerie. Non sono così difficili....
    Continua a deliziarci! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Michi, sei gentile, cercherò di non mollare subito...
      ciaoooooooo

      Elimina
  7. Esperimento riuscito alla grande, direi, brava, brava!Buonissima settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! buona domenica anche a voi malgrado questo pessimo tempo!!!

      Elimina
  8. Ondina bella :) E questo sarebbe il tuo primo esperimento??? :D Tesoro ma tu hai le mani d'oro, continua così!!! :D Non oso immaginare prossimamente cosa ci proporrai e non vedo l'ora!!! :D Sei bravissima, i miei complimenti! Queste brioches sono perfette... deliziose... immagino il profumino! Poi hai impastato a mano, quindi immagino la fatica... davvero complimenti! :) Per il forno ti capisco, sai? Io ho cambiato il forno (tra 2 mesi è un anno) ma ancora devo capirlo del tutto... a volte cuoce una meraviglia, altre mi tira brutti scherzi... Il "vecchio" andava così bene... a volte la smania di cambiare non è sempre buona! Vabbè, credo comunque che l'importante sia capire i tempi e le cotture e potremo capirlo solo cotture dopo cotture, solo allora il nostro forno sarà senza segreti! Eheheeheh! Ad ogni modo il tuo ha fatto un ottimo dovere con queste briochine, ne voglio unaaaaa! :D Un abbraccio tesoro e buona domenica! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s.: prima o poi mi cimenterò anche io con la P.M. per ora uso il lievito madre secco... ho ancora timore! :D

      Elimina
    2. Boh!!! per il forno cioè, questo ce l'ho ormai da un paio di anni e il venditore si era sperticato in descrizioni e assicurazioni, addirittura mi ha detto che ce l'aveva sua moglie, ma io non mi sono mai trovata bene, eppure cucino da quando ero ragazza e con altri forni non ho mai avuto problemi. Spero che si rompa presto così dovrò cambiarlo per forza!!!!
      In quanto al lievito secco è un'altra mia pecora nera, le poche volte che l'ho usato non mi riusciva niente, e poi con il mio stomaco mi dava tanti problemi, non lo digerivo affatto, ma io ho provato quello in cubetti, non so se lo stesso a cui ti riferisci tu. Ecco perchè sono così timorosa con i lievitati, speriamo che questa sia una svolta, almeno in questi due giorni che ho mangiato le brioche e la focaccia salata che ho preparato non ho notato alcun problema digestivo.
      Buona domenica anche a te, carissima, un bacione

      Elimina
  9. Ciao Ondina, sei stata bravissima, guarda che belle brioche che ti sono venute!!!
    Credo che la cosa migliore con il lievito madre sia di sperimentare perché i tempi di lievitazione sono così diversi, dipende tanto dalla forza del lievito e dalla temperatura che c'è in casa, comunque mi sembra che sei sulla strada giusta....continua così!!!
    Un bacio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Alessia, il tuo è uno di quei blog che ho consultato sulla lavorazione dei lievitati, ho letto e riletto come tratti la pasta madre, sei davvero brava e ti tengo come esempio. Prima o poi proverò le tue Veneziane, ma ti avviso sai? Poi io sono una che prende le notizie e le elaboro con la mia testa e la mia esperienza. Mi sono accorta di quanto influisce la temperatura e l'umidità, per esempio io ho la cucina in taverna ed è un ambiente abbastanza umido, ecco perchè metto a lievitare nel forno preriscaldato. Di strada ne ho tanto da fare, magari come primo lavoro è intervenuta la famosa fortuna dei principianti!!!!!!
      grazie e un bacione

      Elimina
  10. Ecco anche te con la pasta madre...ma allora ditelo che devo sbrigarmi anche io ;-))))...
    ..scherzi a parte, è un pezzo che voglio provare a farla, ma da un lato sento pareri entusiastici, dall'altro qualcuno che mi ha detto 'lascia perdere..io ho buttato tutto..'..ma io devo sbatterci il naso da sola..quindi proverò! Poi queste tue meravigliose brioche mi rincuorano!
    Brava! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda è esattamente quello che penso anch'io, intendo sbatterci il proprio naso, prima non ne volevo sapere anche perchè noi mangiamo poco pane e di dolci ne faccio già tanti che possono bastare, ma poi me l'hanno regalata e ora non posso mollare ai primi tentativi, vedremo quanto durerà questa passione!!
      ciao bacio

      Elimina
  11. ma che belle! chissà cosa sfornerai prossimamente!!!ù
    non ho mai fatti la psat madre e con i lievitati l'unica cosa che mi esce davvero eccellente è la pizza alta, come mi fai sentire indietro!!!! bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mavalà indietro! credi che sono solo all'inizio e sono tante le cose che devo imparare sui lievitati, in settimana proverò a fare la pizza e vedremo che ne uscirà !!!!
      baci!!!!!!!

      Elimina
  12. Ciao Ondina!!
    Meno male che era un esperimento, quando diventi esperta cacci Montersino dal suo laboratorio?
    Mi piacciono le tue brioches belle tondette!!
    Buona Domenica!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Montersino è praticamente un dio!!!!! appena lo guardo a occhi bassi tanto è bravo!!!! Tu sei troppo gentile e anche le altre ragazze, mi state dando sostegno a non mollare!!!!!!
      grazie e buona giornata

      Elimina
  13. ciao, forse sei un po modesta....se questo è il tuo primo esperimento chissà come verranno quando avrai presto pratica....mi piacerebbe proprio assaggiarle.
    buona domenica sera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No credi Isa non voglio fare la modesta è che non sono pienamente soddisfatta che molto ho ancora da imparare, è vero sono venute belle e pure buone ma le vorrei ancora più soffici cosa che dovrò capire come arrivarci..... e volentieri ve ne farei assaggiare una a tutte per avere i vostri giudizi, io sono una che accetta volentieri i consigli degli altri, sono qui per imparare.
      Baci e buona giornata!!!

      Elimina
  14. Mi sembra più che riuscito il tuo primo esperimento... Anch'io ho qualche problemino con i lievitati, li lascio fare a mia sorella che è di certo più pratica di me, primo o poi però ci proverò.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  15. Caspitaaaa, ma sei stata BRAVISSIMA!!!!Un risultato 10 e lode!!!un abbraccio carissima!

    RispondiElimina
  16. Ma complimentiiiiiiiiiiii
    Un ottimo e davvero goloso risultato
    adoro anch'io il panbrioche!!!!
    é sempre buono sia nella versione dolce che magari farcito con il salato....ma queste tenere piccole e cicciottose briochine sono una vera chicca
    Viva il forno che poi ha funzionato bene
    ed evviva TU!!!!
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  17. Cinzia io direi che come inizio e' strepitoso!!! poi con lm che e' piu' difficile per cui 10 e lode!!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Sono splendide cosa darei per averne una qua da addentare con voracità!!!!Bacioni!

    RispondiElimina
  19. devo dire che stavolta, il tuo esperimento è perfettamente riuscito. bravissima ciao kiara

    RispondiElimina
  20. Mia cara per non avere feeling con i lievitati devo dire che ti sono riuscite benissimo! brava! Un baciotto e ne prenderei volentieri una per la colazione di domani :)

    RispondiElimina
  21. E meno male che sei al primo tentativo: a me sembrano già perfette così!!!

    RispondiElimina
  22. Con i lievitati ho un buon rapporto,ma con la pasta madre non tanto!Ogni volta ne resto affascinata,ma poi inesorabilmente mi stanco di starle dietro e le faccio fare una brutta fine,anche se so benissimo che in alcune preparazioni è insostituibile!Tu te la sei cavata alla grande,considerando il forno burlone,hanno un aspetto fantastico!ti aspetto con le veneziane allora eh ;)!Un bacione cara!

    RispondiElimina
  23. A giudicare dal risultato direi che sei bravissima! :)
    Baci!

    RispondiElimina
  24. Son talmente belle e ben fatte da sembrare finte :D

    A loser like me
    GIVEAWAY

    RispondiElimina
  25. sono le brioche che preferisco in assoluto

    RispondiElimina