mercoledì 10 ottobre 2012

Trippa in umido alla parmigiana

Il clima autunnale ci porta alla ricerca di cibi caldi e un pò più sostanziosi, del resto ormai sono cambiati completamente i prodotti che ci offre il mercato.  Complici le prime nebbioline ecco apparire sulle nostre tavole zuppe, intingoli e piatti più elaborati di quelli fatti finora all'insegna della leggerezza necessaria per combattere il caldo e mantenere la linea!!
Allora ogni tanto  concediamoci un piatto leggermente "strong" magari preceduto da una bella zuppa che equilibria il maggior introito di calorie.

La trippa è un piatto particolare ma se trattata bene e cotta con i giusti aromi è buonissima, un piatto della tradizione legato alla cucina povera che i nostri genitori ci hanno insegnato a mangiare.
Al giorno d'oggi è diventata un piatto di nicchia, snobbata purtroppo dalle nuove generazioni che mi auguro possano riscoprire presto, insieme a tanti altri piatti del territorio, perchè oltre a far parte del nostro bagaglio culinario, rappresentano le radici della cucina italiana tanto amata nel mondo.

Io l'ho preparata per un pranzo in famiglia dove con antipasti e primi  c'erano anche tanti altri secondi molto buoni, ma tutti hanno chiesto il bis della trippa!!!!!!!!!

Tra le altre cose positive c'è che è un taglio molto economico.
Io per questo tipo di cotture piuttosto lunghe, uso la pentola a pressione che oltre a dimezzare i tempi rende molto tenere alcuni tipi di carni che altrimenti rischiano di essere sempre "al dente".


Trippa in umido alla parmigiana


Ingredienti

700 gr trippa precotta
1 carota grande
1 costa di sedano
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
alloro,  2 bacche di ginepro
2 chiodi di garofano
salvia, rosmarino
passata di pomodoro 400/500 gr
1 bicchiere di vino bianco
sale, pepe
olio evo  Dante
parmigiano

Preparare un soffritto di cipolla e aglio con l'olio evo Dante, unire  la trippa lavata, tagliata a striscioline, la costa di sedano e la carota fatti a pezzi grandi per poterli poi eliminare, sale, pepe e gli aromi .



Sfumare con il vino bianco e  poi aggiungere la passata di pomodoro, aggiungere mezzo bicchiere di acqua.  Chiudere il coperchio della pentola a pressione e cuocere per almeno 20 minuti.

Trascorso il tempo di cottura aprire la pentola e continuare la cottura a fuoco basso per tirare il sugo fino a quando sarà addensato. Eliminare gli aromi.

Servire nei piatti con una bella spolverata di parmigiano grattugiato.


36 commenti:

  1. Buona!!!! La fai quasi come la mia mamma solo che lei utilizza l'origano come unica spezia!!! fa venire una fame!!!! dovrò provare a farla anche io.. e poi una bella zuppetta in quel sugo.. gnamm.. smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la mia mamma ne faceva una versione con l'origano, e le piaceva molto!!! se la farai sarò felice di venire a scoprirla!!!
      smack smack

      Elimina
  2. Sei grandiosa! Mi ricorda quella che faceva la mia nonna, nelle fredde serate d'inverno! :D Ondina, chissà che profumino con quegli aromi! Un abbraccio grande e un bacione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello averti ricordato la nonna, come sta?
      un bacio cara Ely

      Elimina
  3. Ottima ricetta, mi piace, ma lo sai che mio figlio (8 anni) mangia la trippa con il peperoncino???? Sarà sicuramente l'eccezione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh una bellissima eccezione!!! mia figlia che ama mangiare qualsiasi cosa invece non la vuole nemmeno assaggiare!!!
      fai i complimenti a tuo figlio, lui si che se ne intende di buon cibo!!

      Elimina
  4. GRAZIE!! NON LE SO PROPRIO FARE..ORA MIO MARITO SARA' FELICE..PROVERO' COL TUO AIUTO!!

    RispondiElimina
  5. Rita,alguna vez los he comido,pero hace años que no los pruebo.
    En españa es un plato tradicional también aunque aquí el aliño fundamental es el pimentón un poco picante.
    No hay que perder nuestras tradiciones culinarias,es bueno transmitirlas aunque ahora esté tan en boga todo lo ligh.
    Besos querida y una tarde hermosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino con il piccante del peperoncino sarà deliziosa anche la ua versione spagnola!! la assaggio molto volentieri cara Maria!!!
      bacioni!!!!!!!!!!!

      Elimina
  6. mi piace molto la trippa, buona così, baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intenditrice e buongustaia!! così mi piace :-))
      bacioni

      Elimina
  7. Ciao ondina bella :) Non mangio la trippa ma il tuo piatto è davvero invitante e ti faccio i miei complimenti! Un bacione tesoro e buona serata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesoro, passa la trippa e accomodati per il resto....
      baci e buona giornata!!!

      Elimina
  8. Tesoro credimi avresti fatto la felicità di tutta la mia famiglia con questo piatto...e quando dico di tutta ..intendo anche i miei genitori,i miei zii,cugini e anche la nonna
    Semplicemente favolosa
    Capisco il bis!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che belle le tavolate piene di parenti!!!!! ricordo con nostalgia quelle di casa mia, ora ognuno è sempre troppo impegnato per stare insieme, e così si perde la felicità della convivialità in famiglia!!!
      immagino la tua allegra famiglia!
      bacioni

      Elimina
  9. A me piace molto la trippa e la tua ricetta è molto gustosa!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  10. Che buona la trippa, quando posso la cucino, mi piace la tua ricetta, e' appetitosa e ottima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesoro, mi fa piacere che anche tu capisca la bontà di questo piatto così semplice!
      ciao!!!!

      Elimina
  11. la trippa...solo la parola mi fa venire l'acquolina in bocca...buonissima! mia madre la preparava in tanti modi!
    la tua versione non è ottima....di piùùùùù!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le mamme!!! loro si che con poco imbandivano una tavola piena di squisitezze!!! dobbiamo imitarle di più!!
      grazie :-) e bacioni

      Elimina
  12. Ricordo ancora la trippa che veniva preparata in casa mia assomiglia molto a quella che hai preparato, é davvero eccezionale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere aver risvegliato i ricordi di molte e avervi proiettato ai pranzi familiari, così cari a tutti.
      un abbraccio

      Elimina
  13. hai davvero ragione hai giorni nostri certi ingredienti vengono snobbati invece sono gustosi e nutrienti!!! per cui ben venga la trippa:-)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero!! oramai per certi piatti andiamo in ristorante, alla ricerca della trattoria casalinga per tutto il web.....e invece basta solo ricercare nella nostra memoria! :-)))
      baci

      Elimina
  14. E' da tanto che non mangio la trippa e questo tuo piatto mi ha fatto venire una gran voglia. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono pietanze particolari che si mangiano raramente, e forse sbagliamo!!! bisogna rivalutarle !
      ciao buona giornata

      Elimina
  15. Ma lo sai che anche se la trippa mi piaceparecchio non la preparo mia? Ho paura di fare un distastro!! Tu invecesei stata bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono certa ce tu non fai mai disastri!!! :-))
      bacioni

      Elimina
  16. a me (nuova generazione hihihi ) la trippa non piace ma mio papà la adora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non potete immaginare, nuova generazione, cosa vi perdete!! provare ad assaggiare????

      Elimina
  17. ehm...trippa......mio marito la adora, ma siccome a me non piace, lo lascio sempre a bocca asciutta!
    Spero non veda questo tuo invitantissimo post...altrimenti sono guai! (per me...)

    RispondiElimina
  18. Ciao Ondina, condivido tutto quanto hai detto a proposito della trippa che mia mamma preparava e prepara tuttora, io non mi sono mai cimentata, ma la tua ricetta mi ha proprio fatto venire la voglia di provare, grazie Paola.

    RispondiElimina
  19. che meraviglia!!!!! adoro la trippa cucinata così...quasi quasi sento il profumo!!!!
    mi aggiungo e ti invito al mio primo contest. Ci sono bellissimi premi ed è per una "giusta causa" la nostra salute!!!
    ti aspettooooooo!!!!!!

    RispondiElimina
  20. ciao, l'ho preparata proprio adesso come hai insegnato tu, ho messo in più mezzo cucchiaino di curcuma e un pò di peperoncino aspetto che cuocia e po la mangeremo grazie.

    RispondiElimina