martedì 29 maggio 2012

Filetto di branzino in sfoglia farcito agli asparagi e fiori di zucca

Gli  asparagi hanno una stagione breve e a me piace mangiarli in molti modi  e abbinarli sopratutto al pesce, a differenza della tradizione che vorrebbe le uova.

Oggi ho trovato delle belle spigole, degli asparagi freschi  e per rendere il piatto completo ho pensato di avvolgere tutto in una croccante sfoglia dorata;  ma sono stata attirata dalla bellezza dei mazzolini di fiori di zucca esposti sui banchi del mercato ed ecco allora una ricetta che piace sempre ai miei ospiti.

Bella da proporre e facile da mangiare dato che il pesce è già spinato e gli asparagi a tocchetti, il che non impegna i commensali in acrobatiche manovre e lascia spazio alla conversazione in pieno relax.

Filetto di branzino in sfoglia farcito agli asparagi e fiori di zucca




Ingredienti:

2 branzini medio/grandi
1 mazzo di asparagi verdi
10/12 fiori di zucca
2 rotoli rettangolari di pasta sfoglia già pronta
scalogno
olio evo
burro
sale, pepe
timo
poco latte




Pulire gli asparagi tenendo solo la parte tenera e tagliarli a piccoli tocchetti, aprire i fiori di zucca e pulirli con molta delicatezza con acqua , eliminare pistillo e gambo e romperli a metà per la lunghezza,
lasciarli asciugare su carta da cucina.

Pulire il pesce e ricavarne i filetti eliminando anche la pelle.( Se questo crea difficoltà farlo fare dal pescivendolo.) Dividere ciascun filetto in due metà ottenendo così 8 parti.

In un tegame fare un soffritto con olio e scalogno, aggiungere gli asparagi a tocchetti, sale, pepe e coprire a filo di acqua. Lasciar cuocere fino ad asciugare tutta l'acqua, se gli asparagi sono di buona qualità impiegano veramente poco tempo a cuocere.

Sciogliere una noce di burro in una padella antiaderente e a fiamma vivace appassire i fiori di zucca.

Prendere ora una padella antiaderente che possa contenere tutti i pezzi di pesce senza che si sovrappongano, il branzino ha una carne molto delicata e tende a rompersi, mettere l'olio a scaldare e aggiungere il pesce.
Aromatizzare con timo fresco, sale e pepe; girarli una sola volta, cuocere a fiamma vivace pochi minuti  per una cottura veloce. Lasciar raffreddare un pò i filettini.




Intanto stendere i rotoli di sfoglia e tagliarli in 2 parti, su ciascuna parte adagiare un filetto di pesce, un paio di fiori e una cucchiaiata di asparagi, coprire con il filetto corrispondente del pesce.




Bagnare il contorno della pasta e chiudere a fagottino sigillando bene, con un pennello passare tutta la superficie delle sfoglie con il latte  e infornare a 180° per 20 minuti.




Ecco pronto......

Con questa ricetta partecipo al contest di Grazia CUOCAPERCASO




http://blog.giallozafferano.it/graziacioce/contest-e-tu-di-che-padella-sei/

13 commenti:

  1. ma sai che è davvero una splendida idea per servire il pesce in modo diverso
    Complimenti!!!!!!!!!!! Stupenda presentazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie renata sei sempre gentile
      un bacio

      Elimina
  2. Che meraviglia! Così il pesce lo mangia anche chi non lo gradisce per via delle lische. Bellissima ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti io ho un marito che mangia solo pesce senza spine o....spinato dalla moglie!

      Elimina
  3. che buoni questi fagottini, davvero mi sembrano molto gustosi!!! dev'essere un'ottima cenetta!!!! ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Tiziana, anche se un pò in ritardo buona cena anche a te!!

      Elimina
  4. ma che splendido piatto, è un piacere conoscerti!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, come vedi mi sono subito unita al tuo blog
      a prestissimo

      Elimina
  5. buonissima ricetta!!! ti ho inserita nel Contest! grazie!!! :)

    RispondiElimina
  6. ciao! COMPLIMENTI, hai Vinto il Mio Contest: "E Tu, di che padella sei??" !! :D
    vieni a leggere rita...

    Cuocapercaso

    RispondiElimina